Facebook

Musicista, scrittore e filosofo, Stefano Scrima si è laureato in Filosofia (laurea triennale) e in Scienze filosofiche (laurea magistrale) all’Università degli Studi di Bologna. Ha studiato all’Universitat de Barcelona (Erasmus) ed è stato visiting student all’Universidad Autónoma de Madrid (borsa di studio “Tesi all’estero”). Presso l’Università di Roma “La Sapienza” consegue il titolo di master universitario in Digital Heritage. Cultural Communication Through Digital Technologies. Dal 2012 è redattore di Diogene Magazine. Ha scritto Esistere Forte. Ha senso esistere? Camus, Sartre e Gide dicono che…, Edizioni del Giardino dei Pensieri, Bologna 2013 (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.stefanoscrima.com).

Guardando fuori dal finestrino del treno mi è definitivamente chiaro il perché Sergio Leone girasse i suoi western in Spagna: la terra sembra infuocata anche d’autunno e la linea dell’orizzonte è sempre perfettamente orizzontale.

La mia destinazione di oggi è Salamanca: qui si trova la casa, nonché museo e, soprattutto, biblioteca/sala di ricerca, di Miguel de Unamuno (1864-1936), il “filosofo” di cui mi sto occupando in questo periodo madrileño. Sarò infatti per qualche mese “di stanza” a Madrid, alla ricerca di materiale ed aria buona per scrivere la mia tesi specialistica.

Tuttavia il mio interesse per cultura e filosofia spagnola non si esaurisce certo con Unamuno – personaggio che alla gran parte di voi, forse, suonerà sconosciuto, ma vi assicuro che qui lo conoscono tutti –, va oltre, abbraccia tutto quel che di buono (o di cattivo) ha proposto la Spagna delle lettere in secoli e secoli di lotta per guadagnarsi un posto d’onore nella letteratura universale.

C’è da dire che dal punto di vista filosofico quel che ci accomuna agli spagnoli è un marcato complesso d’inferiorità nei confronti di Francia, Germania e Inghilterra. Il fatto che la storia del pensiero moderno – perlomeno quello dominante – passi per questi tre paesi è poco discutibile: le idee di Stato, giustizia e società sono, in maggior misura, opera loro. Ma ciò dimostra soltanto il motivo per cui da noi la filosofia spagnola sia poco considerata, non che non sia degna d’attenzione e, in alcuni casi, straordinariamente originale e precorritrice di tendenze.

Nasce così l’idea di raccontarvi qualcosa della storia della filosofia di questo Paese attraverso i suoi più grandi personaggi, darvi alcuni spunti che possano spingervi a lettura e approfondimento di autori ingiustamente “adombrati”, o in altri casi, come quello di Seneca, visti sotto diversa luce. Se si vuol conoscere l’anima di un “popolo”, bisogna andarla a cercare nei suoi pensatori, in coloro che dedicarono la loro vita a dargli la forma che oggi conosciamo.

Non so se esiste altro luogo in cui il nesso patria-filosofo (ma anche scrittore, pittore, contadino) sia stato più sensibile; soprattutto nel XIX e XX secolo il problema dello spagnolo è il problema della Spagna, e l’amore per la vita è l’amore per la terra dei mulini che sembrano giganti.

Ma la vera particolarità del pensiero spagnolo vorrei ce la spiegasse Unamuno: «La filosofia spagnola è fluida, ed è diffusa nella nostra letteratura, nella nostra vita, nella nostra azione, nella nostra mistica, soprattutto, e non in sistemi filosofici. È concreta.» Egli stesso fu, oltre a “filosofo” e professore di letteratura e lingua greca, poeta, romanziere, drammaturgo e attivista politico; il tutto condito da una certa mania-passione per la figura di don Chisciotte, a suo dire, l’incarnazione del vero filosofo spagnolo.

Si dice spesso che il caldo sprona all’azione e il freddo a meditare; ma se per meditare si può anche star fermi, per agire bisogna comunque pensare. Ecco come nasce la filosofia (anche) in Spagna.


Stefano Scrima
dicembre 2012

Immagine: Miguel de Unamuno sul cammello

 

 

 

LIBRERIA FILOSOFICA

Forum Referendum

IMMAGINI

VIAGGI FILOSOFICI

Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Se vuoi saperne di più clicca su "Leggi dettagli”.